Tisana di Valeriana 100 gr – Rilassamento Sonno Stress

4,55

1 confezione da gr. 100.
Rilassamento (sonno; in caso di stress).

Descrizione

La valeriana (Valeriana officinalis) è una pianta della famiglia delle Valerianacee ricca di flavonoidi e alcaloidi.Utile per i disturbi del sonno e per l’ansia, è perfetta anche per la cura dell’intestino irritabile. La radice della pianta, dall’inconfondibile odore sgradevole, contiene oli essenziali (esteri dell’acido valerianico, esteri dell’acido valerico, cariofillene, terpinolene, valerenolo, valerenale e composti diterpenici noti col nome di iridoidi), alcuni alcaloidi (valerina, actinidina, catinina e alfa-pirrilchetone) e flavonoidi (linarina, 6-metilapigenina ed hesperidina). Il meccanismo d’azione dei suoi costituenti è abbastanza conosciuto. Si deve agli esteri degli acidi valerianici e agli iridoidi la capacità di inibire l’enzima (acido gamma-aminobutirrico transaminasi) preposto alla degradazione metabolica del neurotrasmettitore gamma-aminobutirrico (GABA). Questo mediatore chimico è responsabile nella regolazione dell’eccitabilità neuronale in tutto il sistema nervoso della sensazione di rilassamento anche dell’induzione del sonno. Non a caso, molti farmaci ad azione calmante, miorilassante, anticonvulsivante e ipnotica, agiscono stimolando i recettori del GABA (in termini tecnici si dice che sono suoi agonisti recettoriali).
Per la presenza di questi principi attivi, la valeriana possiede proprietà sedative, rilassanti e ipnoinducenti, cioè favorenti il sonno. Riducendo il tempo necessario per addormentarsi e migliorandone la qualità, la valeriana è indicata in tutti i suoi disturbi, insonnia e ansia.Infine, pare che alcuni dei terpeni e dei flavonoidi possano fare da agonisti con i recettori dell’adenosina ed essere in parte responsabili dell’azione spasmolitica sulla muscolatura liscia, utile in caso di crampi e sindrome dell’intestino irritabile.

Ingredienti
Valeriana, Radice Taglio Tisana.

Controllo Qualità
Residui ricercati: conforme al D.M. n.179 del 27/08/2004 relativamente ai residui ricercati.
Radioattività: conforme alla direttive CEE.

Modalità di utilizzazione
Fare bollire 200 ml di acqua. Spegnere ed aggiungere 2 grammi di radice. Lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrare e bere 1 tazza prima di andare a dormire per usufruire dell’azione antispasmodica e sedativa.

Avvertenze
Non superare la dose consigliata.
Non somministrare in gravidanza o in allattamento.
Ad alte dosi (900 mg al giorno di estratto secco) e per periodi prolungati si sono manifestati casi di delirio con crisi di tachicardia, per questo non bisogna mai superare le dosi consigliate. È controindicata in gravidanza, durante l’allattamento, e ai bambini di età inferiore ai 6 anni.
 La valeriana non dovrebbe essere usata in concomitanza con barbiturici, altri sonniferi e tranquillanti, perché potrebbe verificarsi un potenziamento di questi farmaci.
Conservare in un luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce avendo l’avvertenza di chiudere accuratamente la confezione dopo ogni prelevamento di prodotto. Il residuo derivante dall’infusione o dalla decozione con filtro o colino non è edibile.

Tali informazioni non sostituiscono la consulenza medica quindi sconsigliamo vivamente l’automedicazione. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni e per un eventuale uso improprio delle informazioni contenute in questo sito. Per ogni disturbo della salute vi consigliamo in ogni caso di consultare un medico e/o uno specialista.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.